Tra i 10 lavori meno salutari, il dentista che posizione occupa?

Tra i 10 lavori meno salutari, il dentista che posizione occupa?

La rivista Business insider ha analizzato 974 occupazioni che coinvolgono più di 125 Milioni di lavoratori Americani per stilare la classifica dei 47 lavori meno salutari al mondo.

Per analizzare l’impatto sulla salute di ciascuna occupazione, per chi la svolge, hanno assegnato un punteggio che potremmo definirlo “di insalubrità” tratto dai dati dell’Online occupational database O*NET relativi a i seguenti sei fattori di rischio:

  1. esposizione a contaminanti
  2. esposizione a malattie e infezioni
  3. esposizione a condizioni pericolose
  4. esposizione a radiazioni
  5. rischio di piccole ustioni, tagli, morsi e punture
  6. tempo trascorso seduti

O*NET assegna a questi fattori un punteggio da 0 a 100, dove un punteggio più alto indica un aumento del rischio per la salute.

Classifica dei 10 lavori meno salutari

Partendo dal 10 posto, troviamo:

10) Assistenti anestesi

9) Anestesisti

8) Assistenti di volo

7) Prostodontisti/Implantologi

6) Infermiere anestesita

5) ASO (Assistenti Dentali)

4) Odontotecnici

3) Assistenti veterinari e custodi di animali da laboratorio

2) Odontoiatri Generalisti

1) Igienisti dentali

Odontoiatri e Igienisti: I lavori meno salutari al mondo

Ebbene si’, Odontoiatri e Igienisti si posizionano nei primi due posti aggiudicandosi il primato delle occupazioni meno salutari al mondo!

Tra i 6 fattori prima citati, quelli che più condizionano questa classifica sono:

  • Esposizione a malattie e infezioni
  • Esposizione a radiazioni
  • Tempo trascorso seduti

Cosa fare per limitare i danni di questi fattori di rischio?

In realtà non vogliamo assolutamente spaventare o renderla più grave di quello che è. Non è l’obiettivo di questo articolo. Vogliamo però far prendere coscienza di alcune criticità che ci sono facendo lavorando come dentisti o l’igienisti.

Pertanto, pensiamo non sia stupido valutare con obiettività queste osservazioni e operarsi per limitare questi fattori di rischio, considerando anche il fatto che è sufficiente adottare piccole accortezze per avere un impatto molto positivo.

Esposizione a Malattie e infezioni: 3 suggerimenti

Tre cose sono determinanti per limitare l’esposizione a malattie e infezioni.

Senza citare le pratiche ovvie ed essenziali, ampiamente trattate in questo blog, come la pulizia e la sanificazione delle superfici, lavarsi le mani frequentemente ed utilizzare correttamente i DPI, consigliamo:

  1. Avere un sistema di pulizia e disinfezione dei tubi interni dei riuniti dentali. I riuniti sono infatti possibili sorgenti di cariche batteriche e virali che si diffondono tramite l’aerosol.
  2. Adottare un sistema di ricondizionamento automatico degli strumenti odontoiatrici. Le procedure di pulizia manuale degli strumenti disperdono nell’aria cariche batteriche e cariche virali.
  3. Sistema di filtraggio dell’aria che abbia un’azione germicida e virucida per distruggere batteri, virus e muffe. Una delle aziende più in crescita che costruiscono dispositivi di filtraggio dell’aria e’ la Surgically Clean Air che ha come clienti principali proprio dentisti, centri sanitari e sportivi (le società sportive non badano a spese quando si tratta di mantenere sani e forti i loro assets strategici – gli atleti – 😊 )  

Esposizione a radiazioni

L’esposizione alle radiazioni e’ un tema complesso e importante, tanto per lo staff che per i pazienti. Abbiamo scritto molti articoli al riguardo nella nostra categoria Imaging.

Tempo Trascorso Seduti

Questo e’ un aspetto molto sottovalutato. Sono ancora poche le Università’ odontoiatriche che prevedono nel loro percorso dei corsi dedicati all’ergonomia.

Scriveremo presto un articolo sui principi ergonomici per un odontoiatra.

Ciò sul quale è utile riflettere è che l’ergonomia non è importante solamente per migliorare la propria salute.

È molto importante anche per rendere i propri trattamenti più efficienti e riuscire a risparmiare minuti preziosi.

Ipotizzando un costo orario di 50 Euro a poltrona, un risparmio di 10 minuti su un trattamento di 1 ora porta ad un aumento di profitto di 8€ l’ora. Calcolate voi quanto profitto (non fatturato!), avrete a fine anno se riuscite a guadagnare 8€ l’ora in più!

Referenze

https://www.businessinsider.com/most-unhealthy-jobs-in-america-2017-4?r=DE&IR=T

Questo articolo ha un commento

I commenti sono chiusi.

Chiudi il menu