Hai ricalcolato i costi fissi del tuo studio dentistico? No? È probabile che tu stia lavorando in perdita.

Hai ricalcolato i costi fissi del tuo studio dentistico? No? È probabile che tu stia lavorando in perdita.

Come sono cambiati i costi fissi del tuo studio dentistico dalla riapertura del 4 Maggio? Se non ti sei posto questa domanda stai probabilmente eseguendo alcune prestazioni in perdita.

Il problema non è tanto quanti soldi stai perdendo per ogni prestazione. La questione è se ne sei consapevole e se hai adottato alcune strategie per evitarlo!  

L’aumento dei costi fissi del tuo studio dentistico è INEVITABILE. Non ne sei sicuro? Facciamo un esempio concreto, confrontando i costi fissi di uno studio dentistico negli anni 2019 (senza pandemia) e 2020 (con pandemia).

Prendiamo uno studio generico, che chiamiamo studio Doctoba, con 2 riuniti e una fantastica vista sul mare.

Anno 2019 (senza Covid-19)

Ipotizziamo che lo studio Doctoba abbia fatturato 150.000€ nel 2019. Supponiamo che i costi fissi totali dello studio dentistico ammontino a circa il 66,5% del fatturato, ovvero 100.000€ circa.

I costi fissi di 100.000€ non sono altro che la somma di tutti i costi che lo studio Doctoba ha dovuto sostenere giornalmente, dal 1 di gennaio fino al 31 Dicembre 2019, indipendentemente dal numero di pazienti che sono stati trattati nei 12 mesi.

Cos’altro ci serve sapere? Ciò che serve è conoscere i costi fissi orari.

Ipotizziamo degli orari di apertura come in tabella.

Come si evince dalla tabella, lo studio Doctoba lavora 45h a settimana, dieci delle quali non sono in realtà dedicate ai pazienti. Di conseguenza, il numero esatto di ore lavorate sui pazienti è di 35h settimanali.

In un anno ci sono circa 52 settimane. Consideriamo anche 30 giorni di ferie.

Arriviamo ad ottenere circa 1560h lavorate su pazienti nel corso del 2019.

Dividendo i costi fissi totali dello studio dentistico (100.000€) per il numero di ore lavorate su pazienti (1560h), otteniamo un costo orario dello studio dentistico di circa 64€.

Avendo ipotizzato 2 riuniti, avremo un costo orario per riunito di circa 32€.

Bene! Ora conosciamo i costi fissi orari (e i costi fissi orari per riunito) dello studio dentistico Doctoba del 2019.

Ovviamente non esistono solamente i costi fissi, ma anche i costi variabili. I costi variabili dipendono dal tipo di trattamento.

Supponiamo che i costi variabili di un trattamento di igiene del 2019, della durata di un’ora, fossero 40€ (includendo i costi di materiali e operatore)

Cosa ci dicono questi dati?
Per poter andare a profitto nel 2019 per un trattamento di igiene, ogni riunito doveva essere in grado di produrre un fatturato orario superiore a 72€ (32€ + 40€).

Nel 2019, con una tariffa (tasse incluse) al paziente di 90€ si otteneva un profitto di 18€.

Anno 2020 (con Covid-19)

Da quando ha riaperto il 4 Maggio, quali sono i costi fissi dello studio dentistico Doctoba?

Supponiamo che l’orario di apertura sia rimasto invariato, quindi 45h a settimana, spalmate su 5 giorni (sempre 9 ore al giorno).

Tra le conseguenze del Covid-19 potremmo considerare:

  1. Nell’arco delle 9 ore ipotizzate, il tempo speso per attività su paziente è probabilmente diminuito. Per vari motivi, (e.g. protocolli di sanificazione e disinfezione, far areare le sale, necessità di coordinamento con lo staff etc…), potremmo ipotizzare che le ore non chairside (quelle che non sono trascorse su paziente) passino da 2 alle 3 ore giornaliere.
  2. Per quasi 2 mesi si è stati in lock-down, di conseguenza i giorni lavorativi saranno a fine anno meno di quelli del 2019. Ne 2019 abbiamo considerato 30 giorni non lavorativi. È realistico ipotizzare che nel 2020, anche qualora si riducano i gironi di ferie, i giorni non lavorativi siano di più che nel 2019. Supponiamo 45 giorni.
  3. I due riuniti nel 2019 erano sempre occupati e lavoravano in contemporanea. Dal 4 maggio invece, i due riunti lavorano in modo alternato. È come se di fatto si lavorasse solamente su un solo riunito.
  4. Sono stati sostenuti dei costi per macchinari, per l’installazione di impianti per il circolo dell’aria o per qualsiasi altra cosa, per far fronte a questa nuova emergenza. Ipotizziamo quindi che i costi fissi totali, a fine anno, saranno 10.000€ in più rispetto al 2019.

Bene vediamo l’impatto dei 4 punti appena citati

Aumento dei costi fissi dello studio dentistico

Considerando che le ore settimanali lavorate su paziente passano dalle 35h del 2019 alle 30h nel 2020, e che i gironi in cui non si è lavorato sono 45, invece che 30, otteniamo un numero di ore (previste) lavorate su paziente per il 2020 di circa 1163h (rispetto alle 1560h del 2019).

Questa diminuzione di ore lavorate su paziente comporta immediatamente un aumento del costo orario di 22€ (passando dai 64€ del 2019 agli 86€ previsti nel 2020).

Un ulteriore aumento del costo orario è dovuto alle ipotizzate spese di 10.000€ per nuovi macchinari e/o ristrutturazione per far fronte all’emergenza Covid.

Infine, il fatto che nel 2019 il costo orario fosse spalmato su 2 riuniti e che, nel 2020, potrebbe non più essere possibile, ci si accolla un altro onere che porta a far gravare tutti i costi fissi su un unico riunito.

Bene (o forse dovremmo dire male), ma con queste ipotesi il costo (fisso) orario (che ora equivale anche al costo orario per poltrona), stimato nel 2020, risulta essere di circa 95€.

Ma quindi, quanto guadagna lo studio Doctoba con una prestazione di igiene nel 2020?

Forse siamo stati troppo pessimisti prima. Bene facciamo un’ipotesi ottimistica, anche se assolutamente improbabile. Supponiamo che i costi variabili della nostra procedura di igiene siano rimasti gli stessi tra il 2019 e 2020.

Improbabile perché oggi ci sono spese per DPI monouso molto più alte. Però facciamo finta che ci siano stati regalati e che non abbiano contribuito ad aumentare i costi variabili del nostro trattamento.

Anche ipotizzando questo scenario ottimistico è evidente come la tariffa di 90€ che si richiedeva nel 2019, non sia più sufficiente nemmeno per coprire i costi.
I costi totali per una procedura di igiene di un’ora sono infatti passati dai 72€ del 2019, ai 135€ del 2020.

Eseguire una procedura di igiene esattamente come la si eseguiva nel 2019, lasciando inalterato il prezzo, poterà ad una perdita netta di 45€ circa.

Allora cosa fare?

Vi rimandiamo al prossimo articolo per alcuni consigli e considerazioni

Se volete scaricare il foglio di calcolo per analizzare il vostro costo orario, mettendo esattamente i costi del VOSTRO, cliccate qui sotto.

Questo articolo ha un commento

I commenti sono chiusi.

Chiudi il menu